Sottosezione di Gassino

Sede e contatti:
Via Bussolino Centro, 16 - Frazione Bussolino Alto - 10090 Gassino Torinese
Email: cai_gassino@libero.it

Orario di apertura:
Giovedì dalle ore 20:30 alle ore 21:30

Nel periodo invernale, in caso di nevicate, la sede potrebbe essere chiusa in quanto la strada per raggiungere il CAI è esposta a nord.

Periodo di chiusura:

  • tra Natale ed Epifania
  • nei mesi di luglio e agosto (fatta eccezione per quei giovedì che precedono un'escursione o altre iniziative della domenica successiva, dove la Sede è obbligatoriamente aperta)

Si consiglia comunque di telefonare prima di recarsi in sede (333.4626525 - 011.9606893).
 


Membri del Consiglio Direttivo

Reggente Franco MOSSINO
Segretario Mario VOLPATO
Consiglieri Giulio BORDIGA, Vincenzo DE PAOLI, Franco MOSSINO, Guido VITTONE
Tesoriere Mario VOLPATO
Revisore dei Conti Vincenzo DE PAOLI
Biblioteca e uso PC Franco MOSSINO
Attività con SCI Guido VITTONE
Sentieri della Collina Franco MOSSINO

 

Calendario 2021 uscite sociali della Sottosezione

1 maggio Monte San Giorgio (836 m)
Facile escursione con vista sul torinese, utile come allenamento nessuna attrezzatura particolare, solo abbigliamento da escursionismo e scarponcini con suola scolpita
Zona dell'escursione: Pinerolese
Località di partenza: Piossasco località San Vito (nei pressi del castello)
Difficoltà: T/E
Dislivello: 500m circa
Tempo di percorrenza: 6 ore complessive (escursione ad anello)
Cartografia : carta I.G.C. numero 17 Torino Pinerolo e bassa Valle di Susa
Responsabili: Gianni Capello 331.6040886 - Franco Mossino 011.9606893 / 333.4626525
2 giugno

La Falconiera - Roc dou Jermu 1490m
Sui sentieri dei partigiani della val Sangone
Percorso ad anello – descrizione : parcheggio borgata Ferria di fronte alla chiesa (il bivio per Ferria si vede all’ ultimo momento), borgata Rolando, Ciargiur d’ aval, deviazione per la Falconiera (mt 1319) cima panoramica, Ciargiur di mezzo, Ciargiur d’ amunt (fontana), Roc dou Jermu (mt 1497 facoltativo ultimo tratto - forse un po’ esposto), Pian Ceiun, Ciargiur del Forno, Ruata, Oliva, Dragone, ritorno a Ferria, quindi (facoltativo) visita al monumento ai partigiani e alla fossa comune eventualmente NON spostando le auto dalla borgata Ferria
Difficoltà: T/E
Dislivello: 540m circa
Tempo di percorrenza: 6 ore
Cartografia : carta I.G.C. numero 17 Torino, Pinerolo e bassa Val di Susa
Responsabile: Gianni Capello 331.6040886 - Franco Mossino 011.9606893-333.4626525
Tutte le informazioni disponibili al seguente LINK

27 giugno Lago di Pratofiorito (1.793 m)
Laghetto situato in un luogo selvaggio tra distese di rododendri nessuna attrezzatura particolare, solo abbigliamento da escursionismo e scarponcini con suola scolpita
Zona dell'escursione: Valle dell'Orco
Località di partenza: Locana Frazione Porcili (1.210 m)
Difficoltà: E
Dislivello: 600m circa
Tempo di percorrenza: 2,30 ore
Cartografia : carta I.G.C. numero 2 Valli di Lanzo e Moncenisio
Responsabili: Gianni Capello 331.6040886 - Franco Mossino 011.9606893 / 333.4626525
8 agosto Poggio Tre Croci (2.115 m)
Facile cima con grandiosa vista sulla conca di Bardonecchia e sui monti che la circondano nessuna attrezzatura particolare, solo abbigliamento da escursionismo e scarponcini con suola scolpita
Zona dell'escursione: Alta Valle di Susa
Località di partenza: Bardonecchia Borgo Vecchio (1.320 m)
Difficoltà: E
Dislivello: 800m circa
Tempo di percorrenza: 3 ore
Cartografia : carta I.G.C. numero 1 Valli di Susa, Chisone e Germanasca
Responsabili: Gianni Capello 331.6040886 - Franco Mossino 011.9606893 / 333.4626525
12 settembre Rifugio Mont Fallere (2.385 m)
Passo dopo passo sarà piacevole scoprire le sculture di legno di Siro Vierin prima di giungere al rifugio nessuna attrezzatura particolare, solo abbigliamento da escursionismo e scarponcini con suola scolpita
Zona dell'escursione: Valle d'Aosta
Località di partenza: Località Vetan dessus (1.737 m)
Difficoltà: E
Dislivello: 650m circa
Tempo di percorrenza: 2,30 ore
Cartografia : carta I.G.C. numero 4 Massiccio del Monte Bianco
Responsabili: Gianni Capello 331.6040886 - Franco Mossino 011.9606893 / 333.4626525

Per tutte le escursioni il luogo di ritrovo e la partenza sono alla rotonda sulla SS 590 nei pressi della farmacia TERNAVASIO alle ore 7, tuttavia si può concordare un luogo di ritrovo alternativo o incontrarsi direttamente alla partenza dell’ escursione.

I NON soci CAI devono iscriversi entro il venerdì prima delle ore 20 comunicando: cognome, nome, data di nascita, codice fiscale e pagare un contributo di 12 euro per assicurazione e organizzazione da consegnare alla domenica.
 


La nostra storia

La Sottosezione di Gassino nasce ufficialmente il 1° gennaio del 1946 nella sede centrale di Chivasso presenti i sig.ri Muzio Guido, presidente Anselmi Francesco, vicepresidente Scarso Vincenzo, segetario ed i consiglieri sig.ri Felistocco Evelina, Rivetti geom. Carlon Ros rag. Oscar e Vigone Emilio.
Passano così circa 40 anni nei quali il C.A.I. di Gassino vive alterne vicende, momenti lieti e momenti di difficoltà fino a quando agli inizi degli anni settanta se ne sono perse le tracce.
Il giorno 1 febbraio 1983 nella seduta del Consiglio del C.A.I. di Chivasso il presidente Muzio Piersandro, figlio del past president Muzio Guido, esprimeva parere favorevole alla ricostruzione della SottoSezione di Gassino grazie al promotore responsabile sig. Mello Luciano il quale aveva fatto formale richiesta per il riconoscimento della Sottosezione presentando un numero elevato di firme di gassinesi appassionati di montagna i quali chiedevano a gran voce la riapertura appunto della loro sede.
I nomi di questi appassionati sono: Mello Luciano, Golzio Paolo, Banda Roberto, Raineri Roberto, Altina Firmino, Volpato Mario, Demichela Mari, Faletti Mari, Piccinini Mauro, Maino Marco, Giordano Marco, Gobbini Paolo, Sosso Giovanni, Bosticco Giorgio.

I reggenti della SottoSezione di Gassino da allora sono stati:

  • 1983-1988 Mello Luciano
  • 1988-1993 Perrone Giovanni
  • 1993-1997 Piccinini Mauro
  • 1997-2004 Vittone Guido
  • 2004-2007 Mello Luciano
  • 2007-2013 Volpato Mario
  • Dal 2013 Franco Mossino

In questo periodo le attività attinenti alla montagna sono state numerose e gratificanti in quanto si è spaziato dai corsi di alpinismo ai corsi di cascate ghiacciate e di alpinismo giovanile, inoltre durante tutto l'anno si sono succedute uscite di escursionismo, di alpinismo, di mountain-bike e di parapendio. Oltre a tutto questo, numerose sono state le attività sulla neve, dallo sci-alpinismo allo sci sulle piste allo sci fuori pista e allo sci di fondo, tutto questo fatto per accontentare i nostri soci che nel frattempo sono arrivati ad essere un centinaio.
Il fiore all' occhiello di questi anni è stata certamente la scalata dimostrativa al campanile della chiesa dello Spirito Santo, certamente la chiesa più famosa di Gassino, questo succedeva il giorno 9 settembre 1985 in una bella serata con molti occhi di gassinesi che osservavano stupiti le imprese degli scalatori.
Questi sono alcuni dei frammenti della multiforme attività che hanno caratterizzato questi anni, che ha saputo dare momenti di passione, di emozione, di dedizione e di solidarietà ai soci e ai cittadini grazie anche alle famose merende sinoire organizzate dal sempre giovane Mello e che sono solite chiudere una bella gita passata in montagna.
Per il futuro l'attuale consiglio direttivo ha in serbo numerose iniziative che vanno dallo sci sulle piste e fuori pista alla ripresa dei corsi di alpinismo giovanile, tenendo inoltre in considerazione qualsiasi iniziativa che possa essere svolta in montagna o sulle nostre colline. La collina torinese merita un discorso a parte, in quanto la nostra Sottosezione fa parte del coordinamento dei sentieri della collina di Gassino a cui collaborano anche gli alpini, gli scout e Lega Ambiente. Il responsabile del coordinamento è Porporato Piercarlo il quale ha individuato 10 percorsi tra i più belli del nostro territorio e con il nostro aiuto sta provvedendo a dotarli di segnali indicatori. Un accenno anche alla Grande Traversata della Collina (GTC) che unirà Moncalieri a Chivasso con un solo lunghissimo percorso, una parte del quale transita nel nostro territorio.
Invitiamo quindi tutti gli appassionati della collina a dotarsi della cartina numero 2 ed a cominciare a percorrere le varie stradine che dal centro storico vi porteranno alle frazioni di Bussolino, Bardassano oppure ad uno dei "bric" che circondano Gassino.
Non meno importani delle attività all' aria aperta sono le numerose mostre organizzate in questi anni e le serate di diapositive che richiamano un pubblico curioso e ammirato di fronte a scenari favolosi o di fronte ai colori incredibili che possono trovarsi sul petalo di un fiore. Tuttavia il momento forse più bello dell'anno è la giornata dedicata alla visita di un luogo importante dal punto di vista naturalistico o storico a cui segue il pranzo sociale, solitamente questo incontro viene organizzato nel mese di ottobre.

Se qualcuno vuole avvicinarsi alla montagna in compagnia di persone che vi diano fiducia, non deve fare altro che venirci a trovare nella nostra sede di Via Bussolino Centro, 16 - Frazione Bussolino Alto, Gassino Torinese, tutti i giovedì sera dalle ore 21 alle 22,30.