Rifugio Guido Muzio

Il Rifugio "Guido Muzio" si trova in Valle Orco, all'interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso, alla quota di 1667 m. in località Chiapili di Sotto nel comune di Ceresole Reale.

Contatti e informazioni
Gestori: 347.1932853 Paolo - 335.8066841 Giulia
Telefono rifugio: 0124.442455
Email: rifugioguidomuzio@gmail.com
Sito internet: www.rifugioguidomuzio.com

Emergenza Covid-19 - il RIFUGIO GUIDO MUZIO RIMANE CHIUSO
Dal momento che la bellezza della Valle Orco e le cose buone che escono dalla nostra cucina non rappresentano nè un bene di prima necessità nè una situazione di emergenza, risulta chiaro che raggiungerci sarebbe impossibile ma soprattutto VIETATO.
Riteniamo che la salute di tutti sia al primo posto in questo momento, che il senso civico venga prima di una polenta con gli amici dopo una bella sciata o ciaspolata: fidiamoci di ciò che ci viene chiesto di fare, le montagne saranno ancora qui quando tutto questo sarà solo un ricordo e potremo ricominciare a goderci il sole, gli animali, i sentieri quassù.
Utilizzate questo tempo per programmare le gite future, per apprezzare la natura che avete vicino a casa, per fare tutte le cose casalinghe che rimandate da tempo.
Noi ne approfittiamo per fare qualche lavoretto ed essere pronti di nuovo ad accogliervi quassù appena questo sarà possibile e sensato.
Un saluto a tutti,
I custodi Paolo e Giulia

Il Rifugio dispone di 22 posti in camerette a due letti, riscaldate. La struttura è dotata di salone bar, sala da pranzo e saletta, di due blocchi di servizi con acqua calda e doccie. Servizio di ristorazione.

Aperti tutti i weekend dal venerdì alla domenica tutto l'anno, e telefonandoci prima anche in settimana senza problemi.
Apertura continuativa durante le feste natalizie e da giugno a settembre.

La struttura è particolarmente indicata per ospitare gruppi di alpinismo giovanile e gruppi scolastici. Raggiungibile in auto su buona carrozzabile da Ceresole Reale, la strada in inverno viene mantenuta aperta sino al Rifugio.

Escursioni

Alpe Comba, 2549 m., per il sentiero Videsott. Il sentiero parte dalla strada per il colle del Nivolet, in una curva prima dell'abitato di Chiapili di sopra (segnalazione sulla strada). Itinerario escursionistico E, dislivello 800 m., 2,5 ore.

Lago Lillet, 2765 m. All'inizio dell'estate il lago è spesso ghiacciato. Il sentiero si stacca dalla borgata Mua (cartello indicatore). Itinerario escursionistico E, dislivello 1150 m., 3,5 ore.

Casotto delle Cialme, 2299 m. Interessante punto panoramico a picco su Ceresole Reale. Il sentiero parte dal Capoluogo (Piazza delle Guide). Itinerario escursionistico E, dislivello 680 m., 2,15 ore.

Rifugio Jervis, 2250 m. Classica escursione con partenza dal Rifugio Muzio su sentiero nel bosco. Si percorre la strada verso valle sino all'attraversamento del ponte sull'Orco. Si segue il tracciato dello ski-lift e si raggiunge il sentiero che si innalza nel bosco toccando l'Alpe giassetti. Si riprende a salire con numerosi tornanti fino ad incontrare, in una zona di rocce montonate, il sentiero proveniente da Villa. Poco oltre si tocca l'Alpe Degranè (2049 m.). Si costeggia ora la profonda gola del torrente nel bosco via via più rado sino a raggiungere il Rifugio attraversando il torrente su un ponticello (Sentiero 530). Itinerario
escursionistico E, dislivello 600 m., 1,5 ore. Ca' Bianca, Colle Sià, Bivacco Giraudo, 2630 m. Escursione lunga ma particolarmente remunerativa. Partenza dalla Borgata MOIES (cartello indicatore); Itinerario escursionistico E, dislivello 1070 m., 4 ore.

Traversata dal Nivolet a Ceresole Reale per i Colli delle Terra (2911 m.) e della Porta (3002 m.). Superbo percorso escursionistico su strada reale di caccia. L'itinerario percorre il versante meridionale del Gran Paradiso come da una interminabile balconata. Facili gli incontri,specie al mattino con camosci e stambecchi. La lunghezza dell'itinerario richiede un buon allenamento. Partenza dal laghetto a quota 2461 m. sotto il colle del Nivolet. Itinerario escursionistico E, dislivello salita 800 m., dislivello in discesa 1600 m. sino alla borgata Moies 1569 m., tempo complessivo circa 8 ore.

Rifugio Leonesi al Colle Perduto,2909 m. L'ultimo tratto dell'itinerario si svolge su pendii morenici con qualche passaggio delicato e spesso su neve. Il sentiero parte da Villa POMA seguendo nella prima parte l'itinerario per il lago del DRES sino al bivio per il colle della Piccola che si trascura per seguire le indicazioni per il rifugio leonesi. Dislivello 1300 m 4/4,5 ore.
Stesso dislivello e stesso tempo partendo dalla Frazione Povens sulla sponda meridionale del lago di Ceresole. Itinerario per escursionisti esperti EE, dislivello 1300 m., 4/4,5 ore.

22