Escursionismo

Escursionismo 2023

La Sezione propone ogni anno, a soci e simpatizzanti, un nutrito calendario di escursioni preparato in stretta collaborazione con le nostre Sottosezioni. Montagna per tutti, gita dopo gita cresce l'allenamento e si può essere più ardimentosi. Appagante il piacere del raggiungimento della meta o della vetta, ma ancor più il piacere di condividere con amici questi momenti magici.

Vai al “Calendario gite 2023”

 

Gite intersezionali CVL: il raggruppamento di Sezioni "Intersezionale Canavese e Valli di Lanzo" nasce alla fine dell'anno 2000. Importante momento nella storia delle 12 Sezioni che si attivarono per costituire formalmente un coordinamento sovvrasezionale con lo scopo di intraprendere iniziative comuni per rafforzare la presenza del Club Alpino Italiano nella nostra area di influenza. Oggi con il recente ingresso delle Sezioni di Pino Torinese e Val della Torre, sono 14 le Sezioni del raggruppamento Intersezionale. Fra le iniziative che coinvolgono i soci, il comune programma escursonistico. Un giovedì al mese, a turno, le Sezioni gestiscono le gite programmate.
Il programma gite, fermo per Covid nel 2021 e 2022, riparte.

Vai al “Calendario gite 2023 del CVL”

 

In cammino sulle colline del Po.  Andare per sentieri … nel 2023 (Coordinamento Sentieri della Collina Torinese)
Percorrere i sentieri è piacevole quando sono in ordine e non deturpati da rifiuti, ben percorribili e non invasi da erbacce, rovi, arbusti e tronchi secchi, non scivolosi e senza frane o smottamenti.

Vai al “Calendario gite "In cammino sulle colline del Po.  Andare per sentieri … nel 2023”

 

Regolamento di partecipazione alle escursioni sociali

Scala delle difficoltà - Escursionismo   Scala delle difficoltà - Ferrate

Ancora una volta vorremmo che in molti potessero dire "con il CAI è meglio!"

 

Accompagnatori di Escursionismo

Bologna Enrico 3465734288
Boni Claudia 3385937294
Capello Gianni 3316040886
Gianni Capello 331.6040886
Capirone Adriano 3771510451
Chiadò Danilo 3316018676
Clara Maria Teresa 3386428614
Ferrero Varsino Alssandro (AE EEA EAI) 3338247760
Ferrero Varsino Enrico (ONC) 3926567931
Gallenca Lino 3481385785
Ghio Roberto (ONC) 3470668964
Giolo Ermes 338.207692
Malvasia Angelo 3387371722
Masino Simone (AE) 3280451686
Merlo Franca 3471247805
Mossino Franco 3334626525
Musso Catia 3382076921
Nicola Carla 3381762321
Piretto Giovanni 3917519840
Rebora Laura (ONC) 3389719211
Verga Mario 3338827379


 

AE: Accompagnatore di Escursionismo
ASE: Accompagnatore sezionale di Escursionismo
EEA: Accompagnatore su Vie Ferrate
EAI: Accompagnatore in ambiente innevato

 

Calendario gite 2023

LEGGERE ATTENTAMENTE: Per la partecipazione è obbligatorio avere l’equipaggiamento idoneo. Scarponi da montagna con suola scolpita adatti alle difficoltà del percorso. Indumenti in grado di affrontare sia il caldo che il freddo, il vento e la pioggia. Consigliati i bastoncini da trekking regolabili in altezza. Nella stagione estiva occhiali da sole e crema solare. Normalmente pranzo al sacco e bevande per l’intera giornata.
Le escursioni proposte hanno ambientazione e difficoltà diverse tra loro, si è cercato così di andare incontro alle diverse preferenze dei soci. Per ogni escursione accanto al titolo è indicata l’altitudine massima che si raggiunge, tenerne in considerazione per l’abbigliamento da portare; quote oltre i 3000 metri in caso di maltempo possono avere basse temperature anche in estate. Sono indicate inoltre difficoltà del percorso e dislivello positivo che insieme indicano l’impegno e la preparazione necessari per effettuare l’escursione.

3 marzo (venerdì)

Notturna sul sentiero Berruti
Consueto appuntamento con la luna piena di marzo sul sentiero che collega Chivasso e Castagneto Po
Difficoltà: T/E - Dislivello: m.400

Informazioni e iscrizioni: Gianni Capello 3316040886 - Angelo Malvasia 3387371722

17 marzo

Presentazione calendario escursionismo 2023
Sede della Sezione, via del Castello 8 – Chivasso alle ore 21.00

26 marzo

Santuario di Marsaglia m.1300
Partenza da Fontana Sistina Fraz. di Monastero di Lanzo. Piacevole escursione sul Sentiero della Apparizioni Mariane, un cammino naturalistico religioso che tocca dieci edicole votive dedicate ad altrettante apparizioni mariane e raggiunge il Santuario di Marsaglia.
Difficoltà: T
Dislivello: 200m
Responsabile: Lino Gallenca 3481385785 - Catia Musso 3382076921

2 aprile

Forti di Genova m.450
In treno da Chivasso/Torino si raggiunge Genova, quindi con il trenino Genova- Casella si raggiunge Trensasco, da qui a piedi si raggiunge il forte Diamante e poi con un itinerario ad anello si scende verso Genova toccando altri forti posti sulle alture di Genova, aspetti storici e culturali notevoli.
Tempo complessivo itinerario a piedi 3h 30’ circa.
Difficoltà: T/E
Dislivello: 300 metri in salita e 400 in discesa
Responsabile: Roberto Ghio 3470668964 – Laura Rebora 3389719211 – Enrico Ferrero Varsino 3926567931

16 aprile

Casaforte di Pertia m.1223
Partenza da Sparone. Il castello di PERTICA o PERTIA si trova fuori dal centro abitato di Sparone, lo si raggiunge con un sentiero che costeggia a mezza costa la montagna sul versante orografico sinistro dell’Orco seguendo le indicazioni per la Casaforte di Pertia. Un bel percorso naturalistico storico e culturale. Un edificio contro il quale nessuno poteva portare attacchi perché costruito su una rupe alta un miglio e con accesso facilmente difendibile tra le rupi. La leggenda vuole che la poderosa roccaforte in pietra sia appartenuta a re Arduino e che fosse collegata alla Rocca di Sparone.
Difficoltà: E
Dislivello: 700m. circa
Responsabile: Roberto Ghio 3470668964 – Laura Rebora 3389719211 – Enrico Ferrero Varsino 3926567931

23 aprile

Testa Brusà m.1350
Partenza da Forno Canavese Fraz. Comba. Bella escursione che da Forno Canavese ci porta alla panoramica Testa Brusà incontrando sul percorso diverse emergenze architettoniche alcune molto particolari come il Molino Val, raro esempio di riproduzione di un classico mulino a vento e come la Cappella della Madonna delle nevi e la Cappella del bandito.
Difficoltà: E
Dislivello: 810m.
Responsabile: Lino Gallenca 3481385785 - Adriano Capirone 3771510451

25 aprile - 1 maggio

Trekking di primavera
Tutte le informazioni verranno indicate sul sito della sezione www.caichivasso.it e comunicate con newsletter

1 maggio

Val Cerrina
Da Murisengo (AL) mt 250 su e giù per le dolci colline di Murisengo per un’escursione ad anello
Difficoltà: T/E
Dislivello: non quantificato - Tempo: ore 6
Responsabile: Gianni Capello 3316040886 - Franco Mossino 3334626525

7 maggio

Ferrata Guido Rossa Rocca Bianca di Caprie
E’ una ferrata intensa, fisica e piacevole che si sviluppa su in risalto roccioso, la Rocca di Caprie, che richiede buona forma fisica e concentrazione sebbene non sia da classificarsi difficile. E’ una via varia: ci sono tratti esposti, traversi, pareti verticali e strapiombi da affrontare col piglio giusto. Si percorre anche un ponte delle scimmie di 25 metri adrenalinico e ballerino.
Responsabile: Alessandro Ferrero 3338247760 - Simone Masino 3280451686 - Ermes Giolo 3474142143

14 maggio

Ferrata Picasass Baveno
Percorso molto divertente, ferrata alla Svizzera, a tratti bella strapiombante, mai difficile, su granito che dà garanzia.Il passaggio chiave, una cengetta un po’ strapiombante da attraversare con nervi saldi vista l’esposizione.
Responsabile: Alessandro Ferrero 3338247760 - Simone Masino 3280451686 - Ermes Giolo 3474142143

20 maggio (sabato)

Ru Courthoud m.1900
Da Col de Joux a Barmasc e ritorno lungo il Ru Courthoud, canale realizzato tra il 1393 e 1433 per portare acqua nella vallata di Saint Vincent. Un percorso balcone in valle d’Ayas a quota 1600- 1900 metri con la particolarità di passaggi in 14 gallerie. Occorre pila frontale.
Difficoltà: E
Dislivello: m.480 - Percorso andata/ritorno km. 16
Responsabile: Angelo Malvasia 3387371722 - Claudia Boni 3385937294

21 maggio

Parco alpi marittime, centro faunistico uomini e lupi di Entracque
Responsabile: Roberto Ghio 3470668964 – Laura Rebora 3389719211 – Enrico Ferrero Varsino 3926567931

28 maggio

Monte Freidour m.1450
Partenza da Talucco frazione di Pinerolo. Escursione nella Val Lemina, propaggine del Pinerolese, che dal grazioso paese di Talucco ci porta al Monte Freidour, eccezionale balcone panoramico sulla pianura torinese. Lungo il percorso si possono visitare le installazioni dell’ecomuseo delle carbonaie e il Rifugio Melano, che altro non è che la vecchia Casa Canada smontata da Piazzale Valdo Fusi dopo le Olimpiadi Invernali del 2006 e rimontata ai piedi della Rocca Sbarua, storica palestra di arrampicata.
Difficoltà: E
Dislivello: m.700
Responsabile: Danilo Chiadò 3316018676 - Catia Musso 3382076921

2 giugno

Colle Dondeuil m.2342
Partenza da S. Grato (Issime ) m.1433 interessante escursione che ci porterà a scoprire il bellissimo vallone di San Grato con numerose case walser e passando per il pianoro della Madonna delle nevi , saliremo fino al colle DONDEUIL con magnifica vista sulla Val d’Ayas.
Difficoltà: E
Dislivello: m.922
Responsabile: Adriano Capirone 3771510451 – Mario Verga 3338827379

4 giugno

Monte Arpone e colle Lunella m.1600
Da Colle del Lys m.1310 Valli di Lanzo, Monte Arpone e colle Lunella sui sentieri della resistenza
Difficoltà: E
Dislivello: m.400 circa - Tempo 7 ore escursione ad anello
Responsabile: Gianni Capello 3316040886 - Franca Merlo 3471247805 - Franco Mossino 3334626525

10 giugno (sabato)

Laghi Palasina m.2700
Un gruppo di 6 laghi situati al termine del vallone Palasinaz in val d'Ayas: il Lago Battaglia, il Lago Verde, il Lago Pocia, il Lago Lungo, il Lac du Couloir e il Lago di Bringuez. Partendo dal grande parcheggio di Estul (Brusson) percorrendo prevalentemente una lunga strada sterrata si raggiunge il Lago Battaglia poi con un ampio giro ad anello si raggiungono gli altri laghi posti su terrazzamenti superiori.
Difficoltà: E
Dislivello: m.950
Responsabile: Angelo Malvasia 3387371722 - Claudia Boni 3385937294

11 giugno

Lago del Mucrone m.1898
Dal Santuario di Oropa (BI) m. 1180 al Lago del Mucrone m. 1898 Tranquilla camminata nella valle di Oropa
Difficoltà: E
Dislivello: m.720 circa - Tempo di salita 3 ore
Responsabile: Gianni Capello 3316040886 - Franca Merlo 3471247805 - Franco Mossino 3334626525

18 giugno

Aiguille Rouge (Guglia Rossa) m.2545
Isolata, situata ad ovest del Colle della Scala, tra la Valle Stretta e la Valle della Clarée, è caratterizzata nei versanti Est e Sud da torrioni, frastagliature e stratificazioni con evidenti tracce rossastre di ossidi ferrosi, da cui il nome. Dalla cima panorama a 360°: a nord-ovest il Thabor, a nord i Re Magi, a sud il Pich de Rochebrune, a sud-ovest il Massif des Ecrins. Fu teatro di combattimenti negli ultimi giorni della seconda guerra mondiale, tra i Maquis francesi ed i tedeschi in ritirata.
Partenza dal Colle della Scala (tra Bardonecchia e Nevache).
Difficoltà: E fino alla base del pendio detritico Ovest ed EE da qui alla vetta
Dislivello: m.780 - Tempo salita 2h45'
Responsabile: Enrico Bologna 3465734288 - Giovanni Piretto 3917519840

24 giugno (sabato)

Becca d’Aver 60 anni dopo! m.2469
Dopo i 40 ed i 50 anni, vogliamo ancora una volta festeggiare insieme la ricorrenza di quella gita sociale del 23 Giugno 1963. ( prima gita di Bruno Rebora con gli amici del CAI chivassese ) al di là del valore celebrativo, una simpatica occasione per ribadire la continuità della nostra presenza sulle montagne di casa nostra.
Partenza da Torgnon, frazione Chantorné e con "merenda sinoira" a fine gita
Difficoltà: E
Dislivello: m.650
Responsabile: Gianni Capello 3316040886 - Maria Teresa Clara 3386428614

25 giugno

Col de Chaparelle m.2210
Partenza da Niel Fraz. di Gaby, bella escursione in un angolo appartato della Valle di Gressoney che ci porta allo stretto intaglio del Col Chaparelle che offre una vista inconsueta sui sottostanti Lago e rifugio della Vecchia in territorio biellese.
Difficoltà: E
Dislivello: m.650 circa
Responsabile: Catia Musso 3382076921 – Danilo Chiadò 3316018676

1-3 luglio

Traversata Veglia Devero Valdo di Formazza
La traversata delle Lepontine, è uno degli itinerari escursionistici più famosi, e offre una grande varietà di ambienti naturali. Dall' armonia dei pascoli dell'Alpe Veglia, ai radi lariceti dell'Alpe Devero, ai ghiacciai della val Formazza, all' azzurro intenso dei numerosi laghi in cui si specchiano le assolate giogaie dei valichi d' alta quota.
Dati tecnici
I° giorno 750 m. II° giorno 1100 m. III° giorno 900 m.
Abbigliamento da montagna, obbligatori scarponi, protezione per pioggia, sacco lenzuolo, lampada frontale. La quota massima che raggiungeremo sarà di 2650mt Difficoltà: pur non presentando particolari difficoltà l’escursione viene classificata EE per la presenza di alcuni tratti esposti.
Trasporto: bus. Partecipanti max 16 - Iscrizioni: entro il 10 giugno 2022
Responsabile: Alessandro Ferrero Varsino 3338247760 - Carla Nicola 3381762321 Mail: aleferva61@gmail.com

2 luglio

Becca France m.2312
Dal paese di Bellun m.1383 percorso circolare sulle pendici di una montagna estremamente affascinante, fortemente segnata da una delle più grandi frane che ha colpito la Valle d’Aosta (anno 1654). Sentiero ben segnalato con un tratto esposto prima della cima (EE). Panorama spettacolare sulla Grivola e il Mont Fallère.
Difficoltà: E con un passaggio EE
Dislivello: m.929 - Tempo di salita: 2h 45’
Responsabile: Giovanni Piretto 3917519840 - Clara Maria Teresa 3386428614

8 luglio (sabato)

Rifugio Nacamuli m.2828 – Col Collon m.3114
Dalla diga di Place Moulin, Valpelline (AO), si percorre il sentiero n. 8 sopra il lago che porta a dei bellissimi pianori sopra i quali è situato il rifugio Nacamuli. Proseguendo a destra sul bordo della morena si raggiunge il lago glaciale e quindi il Col Collon.
Difficoltà: EE
Dislivello: m.1164 - Esposizione sud
Responsabile: Adriano Capirone 3771510451 – Danilo Chiadò 3316018676

9 luglio

Forte Roncia m.2755
Dal Lago del Moncenisio mt 2000 Forte Roncia e Lac Clair mt 2755. Nel pianoro del Moncenisio, un antico forte e un piccolo lago
Difficoltà: E
Dislivello: m.755 circa - Tempo di salita 3 ore
Responsabile: Gianni Capello 3316040886 - Franca Merlo 3471247805 - Franco Mossino 3334626525

15-16 luglio

Tete Blanche de By m.3413 / Bivacco Musso m.3650
Escursione con doppia meta: Tete Blanche montagna dell’alto Valpelline, sul confine Italia-Svizzera che si affaccia sui ghiacciai del Gran Combin e monte Velan. Bivacco Musso della sezione di Chivasso/Foglizzo, ubicato sulla Spalla Isler al Plateau du Couloir ad una quota di 3650 m. nel comune di Bourg-Saint-Pierre in Svizzera.
Tete Blanche de By: Difficoltà EE - Dislivello m. 1865
Bivacco Musso: Difficoltà D (alpinistica) – Dislivello m. 2100
Le escursioni sono suddivise in due giorni con pernottamento al rifugio Chiarella all’Amianthe
Responsabile: Angelo Malvasia 3387371722 - Claudia Boni 3385937294 - Alessandro Ferrero Varsino 3338247760 - Giovanni Piretto 3917519840

23 luglio

Bivacco Bredy e laghi di Dziule m.2543
Dalle baite di Jovencan m.1867, percorso circolare che percorre il Vallone di Vertosan fino a raggiungere il nuovo bivacco Bredy (struttura “a cannocchiale” inaugurata nel 2021) e i laghi di Dziule m.2543 alla base sud-est di Testa Serena.
Difficoltà: E
Dislivello: m.676 - Tempo di salita: 2h45’
Responsabile: Giovanni Piretto 3917519840 - Claudia Boni 3385937294

30 luglio

Fenetre Durand m.2820
Partenza da Glacier – Frazione Ollomont
Escursione che, al cospetto delle grandiose cime della Valpelline, ci porta alla magnifica conca di By e a seguire alla Fenetre Durand che mette in comunicazione con la Svizzera.
L’escursione presenta anche un valore storico essendo stata teatro del passaggio del futuro presidente della Repubblica Luigi Einaudi, in fuga dalle rappresaglie nazifasciste durante la II guerra mondiale.
Difficoltà: E
Dislivello: m.1230 circa
Responsabile: Adriano Capirone 3771510451 – Mario Verga 3338827379

6 agosto

Rifugio Mezzalama m.3036
Da Saint Jacques su facile percorso ma lungo e con notevole dislivello, passando per i Piani di Verra inferiore, superiore e Lago Blu, si raggiunge il Rifugio Mezzalama situato sulla morena tra il grande e il piccolo ghiacciaio di Verra. Spettacolare vista sui ghiacciai e sulle cime del Monte Rosa.
Difficoltà: E
Dislivello: m.1300
Responsabile: Angelo Malvasia 3387371722 - Claudia Boni 3385937294

12 agosto (sabato)

Colle dell’Assietta m.2462
Da colle delle Finestre m.2178, spartiacque Val Chisone/Val Susa, lunghissima scarpinata sul crinale tra le due valli.
Difficoltà: E
Dislivello: m.600 - Tempo 3h 30’
Responsabile: Gianni Capello 3316040886 - Franca Merlo 3471247805 - Franco Mossino 3334626525

20 agosto

Taou Blanc m.3438
Panoramicissima punta raggiungibile dal colle del Nivolet. Quasi tutto il percorso lo si può considerare di difficoltà E ad eccezione di un impegnativo piccolo tratto roccioso adiacente il Colle Leynir. Il Taou Blanc è un’ottimo punto da cui ammirare i 4000 della Val d'Aosta. Splendido colpo d'occhio su tutto il gruppo del Monte Bianco, sul Gran Combin, sul Cervino e molto da vicino si domina il Gran Paradiso.
Difficoltà: EE
Dislivello: m.950
Responsabile: Angelo Malvasia 3387371722 - Claudia Boni 3385937294

27 agosto

Mont Fortin m.2758
Da La Visaille montagna posta alla testata della Val Veny
Il Mont Fortin è considerato a ragione uno degli 8 belvedere del Monte Bianco. Nel 1986, in occasione del duecentesimo anniversario della conquista del Tetto d’Europa, è stata collocata sulla sua cima una placca panoramica in bronzo grazie alla quale non è difficile riconoscere le montagne e i ghiacciai di fronte. Splendida la visione “aerea” del Ghiacciaio del Miage che si allunga per oltre 10 chilometri.
Abbigliamento d’alta montagna, scarponi.
Difficoltà: EE
Dislivello: m.1100
Responsabile: Alessandro Ferrero Varsino 3338247760 - Carla Nicola 3381762321 - Mail: aleferva61@gmail.com

3 settembre

Mont Corquet m.2530
Partenza da Les Druges, Frazione Nus quota 1590 m. Escursione ad anello partendo da una frazione di Nus fino a giungere al Mont Corquet caratterizzato da un’ampia sommità pianeggiante e facente da spartiacque tra la Val Clavalitè e il Vallone di Saint Marcel,su sui si svolge una parte del rientro.
Difficoltà: E
Dislivello: m.950 circa
Responsabile: Danilo Chiadò 3316018676 - Mario Verga 3338827379

3 settembre

Pelvo d’Elva m.3064
Il Pelvo d’Elva sorge sullo spartiacque tra le valli Maira e Varaita. Con il monte Chersogno e la Rocca Marchisa forma la splendida triade di montagne superiori a tremila metri poste ad ovest di Elva.
Dalla valle Varaita o dalla valle Maira raggiungere il colle di Sampeyre. Svoltare verso ovest e percorrere i sei chilometri di strada sterrata, stretta e sconnessa (consigliata auto alta), fino al parcheggio del colle della Bicocca.
SOLO SOCI CAI
Difficoltà: EE/F
Dislivello: m.800
Responsabile: Alessandro Ferrero 3338247760 - Maria Teresa Clara 3386428614

10 settembre

Rifugio Elena m.2066 e Col du Gran Ferret m.2537
Da Lavachey mt 1770 in Val Ferret si sale al Rifugio Elena e al Col du Gran Ferret, vista sui ghiacciai di Triolet e Prè de Bard.
Difficoltà: E
Dislivello: m.770 circa - Tempo salita 3 ore
Responsabile: Franca Merlo 3471247805 - Gianni Capello 3316040886

17 settembre

Anello del monte Chialmo m. 2020
Val Maira, bella escursione sul crinale che divide la bassa Valle Maira dalla Valle Grana immersi nel foliage, incontreremo antiche borgate che raccontano le storia dei montanari e dei partigiani che da queste parti avevano i loro nidi d’aquila.
Quota minima Santa Margherita 1322m – Quota massima Monte Chialmo 2020m
Difficoltà: E
Dislivello: m.800 - Sviluppo complessivo del percorso circa 12 km
Responsabile: Roberto Ghio 3470668964 – Laura Rebora 3389719211 – Enrico Ferrero Varsino 3926567931

24 settembre

Punta Cressa m.2060
Partenza da Trovinasse Fraz.di Settimo Vittone Escursione non lunga ma interessante e varia con esposizione molto soleggiata e adatta anche a inizio autunno che ci porta su una cima molto panoramica sullo spartiacque tra il Canavese e la Valle di Gressoney.
Difficoltà: E
Dislivello: m.600 circa
Responsabile: Mario Verga 3338827379 – Adriano Capirone 3771510451

1 ottobre

Sacra di San Michele mt 936
Classica salita alla Sacra su di una antica mulattiera.
Zona dell'escursione: Bassa Valle di Susa
Località di partenza: Sant'Ambrogio mt 350

Difficoltà: E
Dislivello: 580 mt circa
Tempo di percorrenza: 2,30 ore

Responsabile: Gianni Capello 331.6040886 - Franca Merlo 347.1247805 - Franco Mossino 333.4626525

1 ottobre

Ferrata Sacra San Michele
La via Ferrata si svolge sul versante nord del Monte Pirchiriano 962 metri, sulla cui vetta sorge l’ Abbazia della Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte, e uno tra i monumenti storici più importanti d’ Italia.
Senza particolari difficoltà tecniche, un paio di passaggi verticali un po' atletici ma mai strapiombanti, itinerario lungo.
Periodo consigliato da aprile a metà ottobre, d'estate percorso abbastanza fresco ma privo d'acqua.
Responsabile: Alessandro Ferrero 3338247760 - Simone Masino 3280451686 - Ermes Giolo 3474142143

7 ottobre (sabato)

Seleiraut, bramito dei cervi m.1620
Da borgata Seleiraut (Villaretto) escursione crepuscolare alla ricerca dei cervi e del loro bramito: conosceremo meglio questi affascinanti ed elusivi ungulati. Partenza da Chivasso alle ore 15, rientro alle auto dopo l’escursione alle 22,30 circa.
Abbigliamento caldo, calzature da escursionismo, pila frontale.
Difficoltà: E
Dislivello: m.400 circa
Responsabile: Roberto Ghio 3470668964 – Laura Rebora 3389719211 – Enrico Ferrero Varsino 3926567931

15 ottobre

OTTOBRATA
Festa della sezione e consegna di riconoscimenti per lunga iscrizione al CAI

22 ottobre

Sui sentieri di Fenoglio m. 690
"Il Sentiero del Partigiano Johnny" L'itinerario escursionistico ripercorre idealmente i luoghi della fuga del partigiano Johnny, descritta nell' omonimo romanzo da Beppe Fenoglio, ambientato proprio in questo angolo di Langa. Chi segue il percorso può immedesimarsi nella drammatica fuga dei partigiani che, per sfuggire al terribile rastrellamento del novembre 1944, si gettarono a capofitto nei rittani di questa collina, attraversandola nelle zone più selvagge e nascoste.
Partendo dalla cascina del Pavaglione (luogo letterario legato indissolubilmente ad una altra opera di Beppe Fenoglio, “La malora” ) il sentiero permette di raggiungere San Donato di Mango, attraversando i due rittani di S. Elena e dell'Annunziata e toccando lo splendido punto panoramico caratterizzato dalla chiesetta di S. Elena.
Bella camminata sui sentieri e i luoghi dei partigiani descritti nei libri di Fenoglio. Buona parte del percorso si svolge su sterrati e sentieri sulle panoramiche dorsali delle colline, toccando il territorio di quattro comuni: Trezzo Tinella, Mango, Rocchetta Belbo e Castino.
Difficoltà: T/E
Dislivello: m.520
Responsabile: Alessandro Ferrero 3338247760 - Carla Nicola 3381762321 - Mail: aleferva61@gmail.com

5 novembre

Anello Lillianes – Varfey- Chemp – Lillianes m. 1190
Itinerario a bassa quota che percorre un tratto del fondovalle di Gressoney tra Perloz e Lillianes sul lato dx orografico del torrente Lys che porta attraverso ampie e facili mulattiere a visitare interessanti borgate ed in particolare Chemp dove sono presenti pregiate sculture realizzate da Angelo Bettoni conosciuto scultore di Perloz. L’escursione è a basse quote prevalentemente su mulattiere con un breve tratto di asfalto.
Difficoltà: E
Dislivello: m.700
Responsabile: Alessandro Ferrero 3338247760 - Carla Nicola 3381762321 - Mail: aleferva61@gmail.com

1 dicembre

Santuario San Besso m. 2019
Tradizionale salita al Santuario in occasione della sua festa
Difficoltà: E/EE con presenza di neve e ghiaccio
Dislivello: m.750
Responsabile: Angelo Malvasia 3387371722 - Claudia Boni 3385937294

 

 

Calendario gite 2023 del CVL

26 gennaio

Giro della Serra da Burolo – oppure, in caso di neve - Il Ciucarun da Ivrea
Responsabile: Valter Di Bari 3477844147 (Sez.Ivrea)

23 febbraio

Anello Borgate Ingria (Codebiollo) – quota max m 1240 - Valle Soana
Da Frailino si sale alle frazioni di S. Libera, Bettassa, Bech, Beirasso (Codebiollo), Fenoglia e Monteu.
Responsabile: Beppe Martino 33875827377 – Rovetto C. 3474947113 -Sez. Cuorgnè

23 marzo

Bric Paglie da Andrate
Responsabile: Valter Di Bari 3477844147 (Sez.Ivrea)

20 aprile

Giro ad anello nel Parco Naturale della Vauda
Lunghezza percorso 14 km
Responsabile: Claudio Beda 3394021056 (Sez.Ciriè)

25 maggio

Anello di Airetta
Partenza dal Passo della Croce sopra Chiaves, discesa sino a Cernesio con tappa alla chiesetta di Airetta, poi si risale sul sentiero 332 che porta alla Baita San Giacomo dove ci sarà la merenda, ritorno su sentiero 332B per il passo della Croce.
Responsabile: Gino Geninatti 3355694257 (Sez.Lanzo)

22 giugno

Lago della Serva
Responsabile: Gianpiero Oberto 3357458470 (Sez. Rivarolo)

13 luglio

Vallone di San Grato e Piccoli Laghi (2270 m)
Escursione da Issime nel vallone di San Grato, sentiero GSW (Grande Sentiero Walser) per la chiesa di San Grato, cappella Madonna delle nevi di Muni e altopiano dei Piccoli Laghi (Siaua). Dislivello 800 metri
Responsabile: Bruno Rebora 3391930136 - Angelo Malvasia 3387371722 ( Sez.Chivasso)

10 agosto

Alpeggio Gias Alpetta
Partenza da Pialpetta sul sentiero 321(sentiero italia) sino ai Rivotti, poi 320 su un pezzo del sentiero balcone successivamente sul 320A si raggiunge l’alpeggio Gias Alpetta 1847 m. dove ci sarà una degustazione dei prodotti d’alpeggio, al ritorno sul sentiero balcone sino a scendere nuovamente a Pialpetta per la merenda.
Responsabile: Gino Geninatti 3355694257 (Sez.Lanzo)

21 settembre

Pianprato – Lago Santanel (Valle Soana)
Quota partenza m 1550 – arrivo m 2360 – dislivello m 810
Dalla piazza di Piamprato, seguire il sentiero GTA; lungo il percorso si attraversano il Rio Santanel, le Grange Calligaris, le Grange Santanel, si giunge ai pianori del Belvedere e, infine, si attraversa il Rio Teppon per poi superare la barriera rocciosa che sostiene la conca del Lago Santanel.
Responsabile: Beppe Martino 3387582737 - Claudio Rovetto 3474947113 (Sez.Cuorgnè)

19 ottobre

Oratorio di Cuney da Porliod
Responsabile: Gianpiero Oberto 3357458470 (Sez. Rivarolo)

9 novembre

Percorso per la Collina Chivassese Rul verda del Bosc Grand
Escursione con ritrovo e partenza da Castagneto Po (Piazza Rovere)
Attraverso il Bosc del Vaj salita al Bric del Vaj ( 583 mt, massima elevazione delle colline dell'oltrepo chivassese), si prosegue sino al villaggio Inglese e alla Rul Verda del Bosc Grand, con notevole varietà di paesaggi. Dislivello 300 m
Responsabile: Gianni Capello 3316040886 - Bruno Rebora 3391930136 ( Sez.Chivasso)

14 dicembre

Percorso sulla Collina di Superga
Responsabile: Stefano Battistetti 3498146406 (Sez. Leinì)